ExpressoWiFi, l’hotspot tascabile che piace ai turisti

Home / Newsroom / ExpressoWiFi, l’hotspot tascabile che piace ai turisti
Potremmo chiamarla “start-up del turismo hi-tech”, ma è più un’idea di libertà, pensata per aiutare il turista in visita in Italia a navigare su Internet anche nel nostro Paese, senza doversi preoccupare dei vincoli di prezzo, di durata e di velocità della connessione che spesso affliggono chi si imbatte in un viaggio all’estero.

Stiamo parlando di ExpressoWiFi, una costola del Gruppo ADS con l’obiettivo dichiarato di fornire connettività mobile agli stranieri che approdano in Italia, siano essi turisti o persone in viaggio per affari. La novità sta nel fatto che questo apparecchio, un hotspot wifi con sim dati italiana inclusa, consente di navigare su Internet illimitatamente con tutta la velocità del 4G, azzerando gli esorbitanti  costi di roaming. L’operatore telefonico partner, di cui si utilizza la rete mobile, è Tim.

L’offerta è pensata come un pocket WiFi tascabile – quindi facilmente trasportabile in giro – con noleggio a breve, medio e lungo termine e punti di consegna e ritiro distribuiti su tutto il territorio italiano, inclusi aeroporti (la scelta più diffusa), stazioni ferroviarie o direttamente presso la struttura ricettiva.

Noleggiare ExpressoWiFi consente al turista di non dover scegliere tra l’integrazione per l’estero del proprio piano telefonico (con pochi MB di traffico), l’utilizzo gratuito del wifi soltanto nei locali pubblici che lo consentono (ancora rari e mal distribuiti) e le sim temporanee (anche in questo caso il traffico è esiguo rispetto al normale utilizzo di Internet).

Le possibilità di godersi il Belpaese, con ExpressoWiFi, si moltiplicano così all’infinito: utilizzare Google Maps, cercare info sui luoghi da visitare, sfogliare le guide ai migliori ristoranti, o guardare un film in streaming diventa semplice ed economico.

ExpressoWiFi ha registrato una crescita rapidissima sia in termini di richiesta che di feedback positivi da parte della sua clientela posizionandosi, già dopo 6 mesi dal suo lancio, come servizio ‘top’ nel settore del turismo digitale”, commenta così Ivan Mangiacapre, CEO di ExpressoWiFi. Con il crescere delle richieste di noleggio long term, Expresso “ha cominciato a volgere lo sguardo verso il mondo dei tour operator inbound e dei wholesales oltreoceano, sviluppando iniziative di cross selling e arricchendo l’offerta digitale con tablet e APP dedicate: possiamo chiamarla una piccola ma importante rivoluzione culturale nel campo del turismo 2.0”.

Piccola forse, ma in forte fermento come ExpressoWiFi. “In vista del Giubileo – prosegue Mangiacapre – abbiamo fatto sinergia con aziende importanti per migliorare l’esperienza di viaggio del cliente. Ad esempio con Ablio abbiamo istituito un servizio di assistenza telefonica nella lingua del cliente, mentre con Telecom Italia Cloud potrà usufruire dei servizi di entertainment e di tipo business”.

ExpressoWiFi Italy LTE Infinity

Oggi, a distanza di 6 mesi dal suo lancio, ExpressoWiFi si propone anche sul mercato dell’accoglienza turistica: “Vogliamo fornire a tutte le strutture ricettive interessate un’importante opportunità per ampliare in modo innovativo il proprio ventaglio di servizi”, racconta Maria Luisa Lorenti, Sales & Marketing Manager di Expresso. In questa direzione va pensata anche la partnership con Weekend in Italy, “un’importante società di booking di biglietti per musei e tour online in Italia. Le attività commerciali in atto hanno esteso la rete distributiva che, allo stato attuale, conta molteplici strutture ricettive e ristorative dislocate in tutta Italia. Siamo inoltre presenti con fiere e stand nelle maggiori città d’arte italiane. In occasione del Giubileo di Roma, ad esempio, avremo uno spazio attrezzato presso la metro A, stazioni Termini e Ottaviano, dove metteremo a disposizione dei turisti stranieri connessioni gratuite a tempo”.

Per il 2016 si prevede una proposition importante sia verso le aziende che si prestano alla migrazione “over the air” – con servizi a valore aggiunto in mobilità – che verso i clienti che avranno a disposizione un nuovo strumento per organizzarsi un vero e proprio “italian full experience trip”.

E online? Da un prodotto tecnologico ci si aspetta una forte presenza sul web: “Sì, il turista d’oggi, sempre più alla ricerca di informazioni al momento della prenotazione del viaggio, trova online il principale canale per organizzare al meglio il proprio soggiorno”, ci racconta Giovanni Cavaliere, Digital Marketing Manager. “Per noi è cruciale essere presenti su siti di settore e sui motori di ricerca, al fine di intercettare il potenziale cliente nel momento migliore del suo processo d’acquisto. Per questo abbiamo sviluppato un sito in 8 lingue, siamo molti attivi su tutti i principali social network e prendiamo contatti con alcuni dei migliori siti e blog del campo turistico che parlano di viaggi in Italia. Sono poi allo studio strategie meno convenzionali, che ampliano e migliorano l’esperienza di viaggio al turista, come guide personalizzate, tips&tricks sul viaggio, etc.

Con traffico illimitato LTE, punti di ritiro e consegna distribuiti in tutta Italia e un pricing davvero  aggressivo, attualmente ExpressoWiFi è la soluzione ideale per chi ha bisogno di navigare in mobilità in Italia per un periodo transitorio, il tutto senza più dover fare una scelta tra prezzo e GB di traffico.

Per il turista 2.0 rimanere in Italia sempre connessi è facile come sorseggiare un Expresso.

Per ulteriori informazioni visita www.expressowifi.com

Related Posts